settembre 13, 2016

Edgetech, présent sur des projets d’exception

Nel 2011 Edgetech Europe GmbH ha aperto il suo stabilimento di produzione a Heinsberg. Qui, oltre che nelle sedi in Gran Bretagna e negli USA, vengono prodotti i sistemi di distanziatori flessibili Super Spacer® in silicone espanso, i quali grazie alla loro flessibilità offrono enormi vantaggi per l’impiego in vetrate di dimensioni che eccedono gli standard, come mostrano vari progetti innovativi.

Efficienza economica e aspetto raffinato

Dopo cinque anni di produzione a Heinsberg Joachim Stoss, amministratore delegato di Edgetech dal 2013, traccia un bilancio assolutamente positivo. “Quando siamo arrivati con la nostra produzione in Germania, i distanziatori Super Spacer® seguivano la tendenza, oggi invece siamo i trendsetter dei profili a bordo caldo”, spiega Stoss, e lo confermano anche i numeri. La produzione annuale mondiale di tutti e tre gli stabilimenti in media è pari ad oltre 300 milioni di metri lineari, il che fa di Edgetech – insieme alla casa madre Quanex – il principale produttore di distanziatori al mondo sulla base del fatturato. Molti grandi produttori di vetri isolanti hanno dotato le proprie linee di produzione di impianti automatici per l’applicazione del Super Spacer®. Secondo Stoss, questo travolgente successo è dovuto a due fattori principali: la massima economicità possibile nella produzione delle unità di vetro isolante e la lavorazione manuale e automatica di altissima precisione, in grado di soddisfare anche le esigenze più elevate in termini di efficienza energetica, aspetto, malleabilità e durata nel tempo.  
Le vetrate curve della facciata del “Kö-Bogen” a Düsseldorf

L’arte suprema nella costruzione di facciate e nella lavorazione del vetro è data dagli elementi in vetro curvi. Le straordinarie facciate concave e convesse in pietra naturale e vetro del cosiddetto “Kö-Bogen” di Düsseldorf erano un progetto a scatola chiusa sia per i produttori del vetro che per i costruttori di facciate – in questo caso, le ditte Döring Glas di Berlino e Lindner Group di Arnstorf. Dopo una complessa fase di sviluppo con varie prove pilota, si è riusciti ad individuare una soluzione tecnica sia dal punto architettonico che da quello della fisica edile che soddisfacesse tutti gli interessati. Quale rilevanza abbiano avuto i distanziatori in un progetto di tali dimensioni – avvolgono l’edificio quasi 15.000 m2 di vetrate di facciata, circa 2.200 m2 dei quali in vetro speciale curvo e piegato – ce lo spiega il direttore tecnico della ditta basata ad Heinsberg Christoph Rubel: “Gli elementi in vetro sono stati incollati sia all’interno che all’esterno, l’incollatura esterna funge funzioni di sicurezza meccanica. I vetri incollati necessitano di una sigillatura in silicone resistente ai raggi UV e che mantenga la tenuta del gas. Con il nostro Super Spacer® T-SpacerTM Premium Plus abbiamo superato ripetutamente i test di conformità secondo la norma EN 1279 con comuni siliconi per vetro isolante. Pertanto, soddisfiamo anche i criteri più severi di ’impiego con elementi di vetro isolante strutturale. Per Düsseldorf sono stati prodotti 2.200 m² di vetro isolante a vari raggi e larghezze da 2,70 metri e altezze di fino a 5,60 metri. Un vetraio può gestire una sfida di questo tipo solo con un distanziatore flessibile che si adatti ad ogni forma possibile e possa essere posizionato su una linea automatica con precisione millimetrale, affinché venga garantita la parallelità delle lastre.”  
Aperture branchiformi per la Elbphilharmonie

I distanziatori Super Spacer® hanno offerto simili vantaggi anche per la realizzazione dell’originale facciata della Elbphilharmonie che troneggia sulla Hafencity di Amburgo. I rinomati architetti svizzeri Herzog & deMeuron si erano immaginati una sala per concerti con annessa area hotel e appartamenti di forma “a tacche, modellate e ritagliate” che creasse un collegamento tra interno ed esterno. Per questo, nei vetri isolanti della facciata nell’area hotel sono inserite delle aperture branchiformi. Queste aperture sono state realizzate con un bordo laterale arcuato direttamente collegato ad un elemento in vetro isolante piano. Sugli intradossi si trovano serrande di aerazione che permettono agli ospiti dell’hotel di percepire gli odori e i suoni del porto. Per questo progetto sono state impiegati 2.200 pannelli. Gli elementi curvi in vetro isolante per facciate, installati prevalentemente nelle aree hotel e backstage, sono stati realizzati con il distanziatore flessibile Super Spacer® TriSealTM Premium Plus. Data la sua posizione esposta, la facciata deve poter resistere anche alle violente raffiche di uragano. Per questo, gli elementi in vetro sono stati sottoposti ai test di durezza più severi presso lo specialista in facciate Gartner di Gundelfingen. La forza del vento di 150 chilometri orari causa una pressione di oltre 600 Pascal sulle lastre, che oltre a ciò sono state sottoposte a prove di intensità di pioggia di due litri al minuto per metro quadro e a prove d’urto con pendolo. Il fatto che siano in grado di resistere senza fatica anche a sollecitazioni più forti è stato dimostrato da Super Spacer® TriSeal™ in un simulatore di uragani con una velocità del vento pari a 350 chilometri orari sotto pressione positiva e una velocità del vento di 395 chilometri orari sotto l’effetto di aspirazione. Christoph Rubel spiega i motivi: “In una finestra con distanziatori rigidi, a partire da un determinato carico di pressione nell’incollaggio del bordo si forma uno spigolo vivo in corrispondenza del quale il vetro si può rompere. Un distanziatore flessibile rende anche l’incollaggio del bordo flessibile, eliminando così il rischio di rottura in questo punto.  

Forme libere per la Moschea di Sheikh Zayed

Pochi anni dopo il suo completamento, la Moschea di Sheikh Zahed a Abu Dhabi, una delle moschee più grandi al mondo, è già un edificio che attrae ogni giorno migliaia di visitatori. L’edificio di ispirazione moresca, ottomana, mammalucca e indo-islamica non colpisce solo per la sua alta arte artigiana, ma anche i suoi ordini di grandezza: il mosaico in marmo più grande del mondo nel cortile interno, il tappeto più grande del mondo dall’Iran, Il lampadario Swarovski più grande del mondo, piastrelle di Iznik fatte a mano, preziosi mosaici in pietra dura nell’area interna, marmo e oro in foglie ovunque.

 “Un incarico del genere lo si riceve una sola volta nella vita” racconta Heiner Berizzi, amministratore delegato di Alubat FZCO a Dubai pensando ai lavori della moschea. Alubat ha fornito e installato per il progetto 5.000 metri quadri di vetro in 2.500 forme diverse. È stata impiegata una quantità di Super Spacer® che anche per gli specialisti in distanziatori era fuori dal comune. Gli esperti di Edgetech sono arrivati dalla Germania per seguire i complessi test sui materiali sul luogo. Per esempio, la struttura in alluminio delle porte scorrevoli in vetro da 17 tonnellate non poteva assolutamente sformarsi durante il montaggio. Berizzi descrive così la collaborazione: “Senza Super Spacer®, gli impegnativi elementi in vetro della moschea non avrebbero potuto essere realizzati”. Se si impiegano distanziatori rigidi, infatti, realizzare forme libere impiega moltissimo tempo. Data l’enorme quantità di finestre di forma diversa, avevamo bisogno di un distanziatore in grado di adattarsi con flessibilità a ogni forma e oltre a ciò adatto al clima di Abu Dhabi.”  

Edgetech Europe GmbH

I sistemi di distanziatori flessibili in silicone espanso Super Spacer® di Edgetech fungono da bordo caldo efficiente sotto il profilo energetico nelle finestre in vetro isolante. Essi riducono sensibilmente la perdita di calore verso l’esterno, praticamente impediscono la formazione di condensa e contribuiscono ad allungare la vita della finestra. In tutto il mondo ne vengono venduti in media oltre 300 milioni di metri all’anno in oltre 90 paesi.

Edgetech Europe GmbH con sede a Heinsberg appartiene al 100% a Quanex Building Products Corporation, uno dei principali produttori a livello mondiale di sistemi di porte e finestre efficienti sotto il profilo energetico, distanziatori flessibili per vetri isolanti, guarnizioni per moduli solari, pavimenti in legno, profili per soffitti e griglie per porte e finestre con sede a Houston, Texas. Su base fatturato, Edgetech/Quanex è il principale produttore di distanziatori del mondo. Edgetech Europe GmbH serve i mercati dell’Europa continentale ed è una delle tre sedi di produzione di Edgetech con 450 collaboratori e 16 estrusori in tutto. Per più informazioni sui sistemi di distanziatori Super Spacer® e sulla tecnologia dei profili a bordo caldo di Edgetech, consultare: www.superspacer.com.



Nel cosiddetto “Kö-Bogen” (Kö-arco) di Düsseldorf sono stati impiegati 2.200 m2 di vetri curvii e piegati termicamente per facciate insieme a distanziatori Super Spacer®.



Dettaglio del Kö-Bogen (Kö-arco), Düsseldorf
Photo credits
©GLASSOLUTIONS - Saint-Gobain Deutsche Glas GmbH
Photos: Olaf Rohl
Architetto: Studio Daniel Libeskind, New York City
Progetto Developer:  die developer Projektentwicklung GmbH, Düsseldorf



Aperture branchiformi nella facciata della Elbphilharmonie Photo credits: (mijeshots)/123RF



Aperture branchiformi nella facciata della Elbphilharmonie Photo credits: (meinzahn)/123RF



Portale e finestre in vetro nella Moschea Sheikh Zahed, Abu Dhabi



Portale e finestre in vetro nella Moschea Sheikh Zahed, Abu Dhabi
Referenti

Agenzia di stampa  
Interview International
Ingrid Hecht
15, rue Martin Luther
67000 Strasburgo
Francia
Tel.: +33 (0)3 88 15 55 88
E-Mail: info@interview-international.fr
Edgetech Europe GmbH
Johannes von Wenserski
Procuratore  
Gladbacher Strasse 23
52525 Heinsberg
Germania
Tel.: +49 (2452) 96491-0  
E-Mail: info@edgetech-europe.com
www.superspacer.com