settembre 09, 2018

Super Spacer® supporta la sostenibilità delle facciate di

Super Spacer® supporta la sostenibilità delle facciate di vetro

Il rivestimento in rame multifunzionale della Maersk Tower a Copenhagen è un capolavoro della ditta di archistar danese C.F. Møller Architects, realizzato dai tecnici viennesi per strutture in vetro e acciaio Waagner-Biro. Per la facciata di vetro la ditta Glasbiegerei Döring di Berlino ha realizzato un vetro curvo con i distanziatori a bordo caldo Super Spacer® TriSealTM Premium Plus di Edgetech.

Per la Danimarca la protezione climatica è vitale

L'innalzamento del livello dei mari, piogge intense, periodi di siccità e temperature molto elevate nei centri urbani – le conseguenze del cambiamento climatico colpiscono tutte le città costiere europee. E se altrove si fa fronte al problema con la "strategia dello struzzo", per la Danimarca e la capitale Copenaghen già alcuni anni fa lo scenario climatico era tale che il Paese ha ritenuto di adottare un approccio diverso. Secondo i danesi costruire dighe e chiuse più robuste e ridurre le superfici sigillate non era sufficiente. La Danimarca è il primo Paese al mondo a essersi posto l'obiettivo dell'abbandono totale delle energie fossili. Ciò significa interrompere definitivamente l'utilizzo di carbone, petrolio e gas entro il 2050. Il piccolo Paese scandinavo continua la sua corsa come pioniere nell'ambito delle costruzioni sostenibili. I nuovi progetti faro architettonici della Danimarca attirano amanti del design e urbanisti di tutto il mondo. "L'architettura scandinava, in particolare quella danese, è un esempio per tutti da anni", afferma convinto Joachim Stoss, amministratore delegato di Edgetech Europe GmbH a Heinsberg, Germania. "La sostenibilità è infatti molto più che semplice efficienza energetica e tutela delle risorse, come dimostra la Maersk Tower a Copenhagen."
 
Approccio creativo con il rame come materiale da costruzione
 
La Maersk Tower ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui lo Scandinavian Green Roof Prize 2017, il premio architettura 2018 della città di Copenaghen, il World Architecture Festival Award 2017 nella categoria "Higher Education and Research" e lo European Copper in Architecture Award 2017, diventando, appena un anno dopo la sua inaugurazione, un nuovo simbolo di Copenaghen. Come parte dell'Istituto Panum dell'Università di Copenaghen, che ospita la facoltà di Salute e Medicina, questa torre con tre ali dolcemente ricurva è il laboratorio più efficiente dal punto di vista energetico di tutta la Danimarca. Ciò grazie all'acqua piovana raccolta per gli sciacquoni e per l'irrigazione del giardino, all'illuminazione a LED automatizzata, al collegamento al sistema di teleriscaldamento, ai numerosi spazi e tetti verdi e soprattutto a una soluzione di schermatura solare unica nel suo genere. Davanti alla facciata trasparente di elementi in alluminio con unità di triplo vetro isolante e pannelli alti quanto un piano, è stata installata una struttura orizzontale in rilievo di elementi in calcestruzzo rinforzato con fibre di vetro e 3.000 lamelle verticali rivestite di rame. Essa funge allo stesso tempo da schermatura solare e da frangivento. Le imposte parzialmente mobili si spostano a seconda delle intemperie. In caso di elevato irraggiamento solare, delle sottili griglie in rame fuoriescono automaticamente dalle lamelle, diminuendo la penetrazione del calore e consentendo al contempo l'ingresso della luce solare negli ambienti. Il rame non è stato scelto a caso, bensì come omaggio all'architettura circostante, con le tradizionali facciate in laterizio.
 
Bordo caldo evergreen
 
Non sono ancora trascorsi 20 anni da quando l'architetto Helmut Jahn e il prof. Werner Sobek, progettista di opere strutturali, hanno posto una pietra miliare verso rivestimenti di edifici in vetro trasparenti energeticamente efficienti con l'edificio Highlight Towers a Monaco. In un'epoca in cui la maggior parte dei fornitori di vetro isolante basava la propria produzione sui doppivetri, loro hanno realizzato uno dei primi complessi di grattacieli trasparenti senza nucleo in cemento armato, con una facciata semplice, triplo vetro, climatizzazione naturale e "sky-bridge" di collegamento tra gli edifici. Oggi il triplo vetro di solito rappresenta lo standard nei casi in cui è necessario costruire rivestimenti di edifici efficienti dal punto di vista energetico. Anche il distanziatore a bordo caldo che riduce significativamente i ponti termici sulla guarnizione del bordo del vetro e quindi la perdita di calore, è un prodotto relativamente recente. "A soli 30 anni, il nostro sistema di distanziatori Super Spacer è un elemento all'avanguardia", spiega Joachim Stoss, "e nonostante un bordo caldo abbia un peso ridotto nel volume complessivo della costruzione, esso è fondamentale con i vetri isolanti, se si desidera raggiungere ambiziosi obiettivi di efficienza energetica." Nella Maersk Tower i Super Spacer® TriSealTM Premium Plus di Edgetech si trovano nei 1.200 m2 di elementi cilindrici in vetro ricurvo realizzati da Glasbiegerei Döring su incarico di Waagner-Biro. Per le unità di triplo vetro isolante concave e convesse si è optato per una struttura di vetro SSG CLIMATOP CONTOUR con vetro neutrale estremamente trasparente Diamant, che consente l'ingresso della maggiore quantità possibile di luce solare anche nei lunghi inverni scandinavi.
 
Lavorazione di Super Spacer® di qualità industriale
 
"Per noi come azienda di lavorazione del vetro, oltre alle eccezionali proprietà isolanti del Super Spacer, è fondamentale una loro lavorabilità di qualità industriale", spiega Michael Hering, direttore tecnico presso Döring. "Durante la piegatura del vetro spesso è ancora necessario un vero e proprio lavoro manuale, che richiede naturalmente molto tempo. L'applicazione precisa al millimetro e veloce dei distanziatori che escono dalle bobine rappresenta quindi un fattore economico e qualitativo." Il sistema di tenuta perimetrale a tripla sigillatura è dotato di adesivo acrilico esterno, che consente la sua immediata integrazione in pannelli di vetro isolante. In particolare nel caso di unità di triplo vetro isolante di ampia superficie, un'applicazione imprecisa del distanziatore risulta molto sgradevole esteticamente. Il sistema di distanziatori Super Spacer® consente una lavorazione precisa e assolutamente in parallelo nonché angoli esatti di 90°. Le unità di triplo vetro isolante ricurve della ditta berlinese raggiungono valori di trasmittanza termica U fino a 0,5 W/m2K, e per un utilizzo che duri nel tempo la guarnizione del bordo deve assolutamente resistere a tutte le sollecitazioni. Döring applica il seguente principio: minore è il raggio di curvatura e più piccolo è il formato, maggiore deve essere la rigidità flessionale. Di conseguenza la guarnizione del bordo è meno pompabile e quindi resistente a sollecitazioni di maggiore entità. I distanziatori flessibili accompagnano il pompaggio del vetro dovuto alle intemperie e tornano sempre nella loro posizione iniziale, minimizzando le tensioni nella guarnizione del bordo e in particolare nelle sigillature. Per molti progetti, secondo Hering, un dettaglio piccolo ma importante è l'estetica. I vetri ricurvi vengono spesso montati vicino a vetri piani, e naturalmente non devono essere visibili differenze nella posa. Il Super Spacer® nero scelto per la Maersk Tower non presenta perforazioni né superfici riflettenti. "Super Spacer risparmia energia in un certo senso di nascosto, perché una volta montato scompare completamente nel profilo del telaio", spiega infine Joachim Stoss.  
 
Edgetech Europe GmbH
 
I sistemi di distanziatori flessibili in silicone espanso Super Spacer® di Edgetech fungono da bordo caldo efficiente sotto il profilo energetico nelle finestre in vetro isolante. Essi riducono sensibilmente la perdita di calore verso l’esterno, praticamente impediscono la formazione di condensa e contribuiscono ad allungare la vita della finestra. In tutto il mondo sono venduti, in media, più di 300 milioni di metri all’anno in oltre 90 paesi.
 
Edgetech Europe GmbH con sede a Heinsberg appartiene al 100 % a Quanex Building Products Corporation. Quanex è un produttore leader nel settore dei componenti venduti a Original Equipment Manufacturer (OEM) (produttori di apparecchiature originali) nell'industria dei prodotti edili. Quanex progetta e produce prodotti per finestrature a risparmio energetico, oltre a componenti per cucine e mobili da bagno con sede a Houston, Texas. Su base fatturato, Edgetech/Quanex è il principale produttore di distanziatori del mondo. Edgetech Europe GmbH serve i mercati dell’Europa continentale ed è una delle tre sedi di produzione di Edgetech con 450 collaboratori e 16 estrusori. Per più informazioni sui sistemi di distanziatori Super Spacer® e sulla tecnologia dei profili a bordo caldo di Edgetech, consultare: www.superspacer.com.


 
 





Contatti
 
Agenzia stampa
Interview International
Ingrid Hecht
15, rue Martin Luther
67000 Strasbourg, Francia
Tel.: +33 (0)3 88 15 55 88
E-mail: info@interview-international.fr
 
Edgetech Europe GmbH
Johannes von Wenserski
Procuratore
Gladbacher Strasse 23
52525 Heinsberg, Germania
Tel.: +49 (0)2452 96491-0
E-mail: info@edgetech-europe.com
www.superspacer.com