Condizioni Generali di Contratto

1. Generalità

1.1  Le seguenti Condizioni di Contratto disciplinano ogni offerta, fornitura e prestazione nonché ogni pretesa, in virtù di qualsivoglia motivo giuridico, tra la Edgetech Europe GmbH (nel prosieguo: “Edgetech”) e i suoi partner contrattuali (nel prosieguo: “Clienti”) in virtù del rapporto d’affari tra le parti, a condizione che il Cliente sia un imprenditore ai sensi dell’art. 14 del codice civile tedesco (BGB) e agisca nell’esercizio di un’attività professionale commerciale o autonoma.

1.2  Non si applicano condizioni divergenti o aggiuntive del Cliente, come per esempio condizioni commerciali o di acquisto, che la Edgetech non abbia espressamente riconosciuto. Anche in mancanza di un’opposizione espressa nel caso specifico, dette condizioni non sono vincolanti per la Edgetech.

1.3  Tutti gli accordi conclusi tra la Edgetech e il Cliente per dare esecuzione a un contratto sono specificati per iscritto nel rispettivo contratto. Gli agenti commerciali e i commessi viaggiatori della Edgetech non sono autorizzati a promettere deroghe dalle condizioni di fornitura e pagamento della Edgetech. Eventuali accordi verbali con agenti commerciali o commessi viaggiatori divengono vincolanti solo se confermati per iscritto dalla Edgetech.

2. Conclusione del contratto, volume di fornitura

2.1  Le offerte della Edgetech sono sempre libere e non vincolanti.

2.2  Il contratto si perfeziona solo con la dichiarazione scritta di accettazione (conferma d’ordinazione) della Edgetech. Le ordinazioni possono essere accettate dalla Edgetech entro un termine di due settimane dalla data dell’ordinazione.

3. Cessione di documenti

La Edgetech si riserva i diritti di proprietà e copyright su tutti i documenti ceduti al Cliente in relazione a offerte, a trattative precontrattuali o al conferimento dell’ordine, come per esempio calcoli, disegni, ecc. Detti documenti devono essere trattati con riservatezza e resi accessibili a terzi solo previo consenso espresso scritto della Edgetech. Il Cliente che non abbia più bisogno dei documenti per la sua ordinaria attività è tenuto a restituirli alla Edgetech senza indugio e a distruggere eventuali copie; lo stesso vale in caso di mancata conclusione o scioglimento del contratto. È fatta eccezione per la memorizzazione dei dati messi a disposizione elettronicamente, nell’ambito delle consuete procedure di salvataggio dei dati.

4. Prezzi e pagamenti

4.1   Salvo diverso accordo iscritto, i prezzi applicati sono intesi franco magazzino, compreso l’imballaggio per lo stoccaggio, più IVA vigente, se pertinente. Spese doganali, oneri, tasse e altre imposte pubbliche dovuti per l’acquisto o l’esportazione della merce sono a carico del Cliente. La Edgetech si riserva di addebitare al Cliente eventuali costi per l’imballaggio di trasporto necessario per l’invio o la spedizione della merce.

4.2   I pagamenti devono essere corrisposti sempre direttamente alla Edgetech, utilizzando le coordinate indicate nella conferma d’ordine. I rappresentanti commerciali e i commessi viaggiatori della Edgetech possono ricevere i pagamenti solo se autorizzati espressamente per iscritto nel caso specifico da parte della Edgetech.

4.3   Si applicano le condizioni di pagamento specificate nella conferma d’ordine. Si applicano interessi di mora pari al tasso d’interesse rispettivamente valido per legge. Inoltre, in caso di mora nel pagamento, si addebita al Cliente un importo a forfait di 40 euro. Ci si riserva di rivendicare un danno di mora maggiore.

4.4   La Edgetech è legittimata a maggiorare di un importo pari all’aumento del costo del materiale e della manodopera i prezzi per le forniture che su richiesta del Cliente o per via di accordi vincolanti circa il termine o la scadenza di fornitura vengono effettuate quattro o più mesi dopo la conclusione del contratto.

5. Compensazione e diritti di ritenzione

5.1   La compensazione con pretese della Edgetech è ammessa solamente se il credito in contropartita vantato dal Cliente è verificato giudizialmente o incontestato.

5.2   È ammesso il diritto di ritenzione del Cliente purché la sua pretesa si basi sul medesimo contratto individuale su cui poggia la pretesa della Edgetech nei confronti della quale viene esercitato il diritto di ritenzione. La rivendicazione di un diritto di ritenzione del Cliente in virtù di una propria pretesa di pagamento a fronte di una pretesa di pagamento della Edgetech è ammessa solo se la pretesa di pagamento del Cliente è incontestata o verificata giudizialmente.

6. Fornitura, termine di fornitura

6.1   I termini e le scadenze di fornitura prospettati dalla Edgetech sono solo approssimativi, salvo il caso in cui le parti abbiano fissato espressamente un termine o una scadenza di fornitura vincolante.

6.2    La Edgetech è tenuta solamente a effettuare la fornitura contestualmente al pagamento del prezzo d’acquisto. Il rispetto dell’obbligo di fornitura da parte della Edgetech presuppone l’adempimento corretto e tempestivo degli obblighi e delle incombenze da parte del Cliente. È fatta salva l’eccezione di inadempimento.

6.3   La Edgetech può esigere il pagamento in contanti, il pagamento anticipato o la prestazione di una garanzia prima di effettuare la fornitura, anche qualora dovesse essersi impegnata nel caso specifico nei confronti del Cliente a effettuare una prestazione anticipata, se è prevedibile che il Cliente non potrà onorare l’obbligo di pagamento del prezzo d’acquisto per via della sua scarsa capacità di adempiere. La Edgetech può recedere dal contratto se il Cliente non effettua il pagamento o non presta una garanzia entro il termine ragionevole fissato dalla Edgetech.  Ciò vale anche nel caso in cui il Cliente dovesse cambiare la propria forma giuridica dopo la conclusione del contratto, a meno che il Cliente non dimostri in modo attendibile entro la scadenza stabilita dalla Edgetech di poter adempiere entro il termine di pagamento fissato.

6.4   Salvo diversamente stabilito per iscritto, si considera come termine di fornitura il termine in cui l’oggetto della fornitura è pronto per il ritiro o la spedizione nel magazzino della Edgetech. La Edgetech comunicherà di volta in volta al Cliente che la merce è pronta. Se la merce deve essere spedita, si considera come termine e scadenza di fornitura il momento in cui la merce viene consegnata allo spedizioniere, al vettore o al terzo incaricato del trasporto.

6.5   La spedizione in un luogo diverso da quello di adempimento (punto 12.2) ha luogo solo su richiesta espressa e a spese del Cliente (vendita con trasporto).

6.6   La Edgetech è legittimata a effettuare forniture parziali per quanto ciò risulti ragionevole per il Cliente, tenuto conto degli interessi della Edgetech. Una fornitura parziale è da considerarsi ragionevole soprattutto se può essere utilizzata dal Cliente nell’ambito della destinazione d’uso contrattuale, se la fornitura della restante merce è garantita e se da ciò non derivano per il Cliente un dispendio aggiuntivo considerevole o ulteriori spese, a meno che la Edgetech non abbia dichiarato di volersi accollare dette spese.

6.7   Il Cliente può sollecitare la Edgetech allo scadere di due settimane dal termine di fornitura prospettato nella conferma d’ordine (cfr. punto 6.1) e fissare un termine ragionevole per l’adempimento. La Edgetech entra in mora solo dopo il sollecito. Sono fatti salvi i casi in cui le parti avevano fissato un termine o una scadenza di fornitura vincolante.

6.8   La Edgetech non risponde dell’impossibilità o del ritardo della fornitura o prestazione in caso di forza maggiore o di eventi non prevedibili al momento della conclusione del contratto, come per esempio limitazioni operative di ogni genere (compresi sciopero, serrata legittima, carenza di manodopera), difficoltà nell’approvvigionamento di materiale o energia, ritardi nei trasporti, interventi delle autorità, difficoltà nell’ottenere permessi ufficiali indispensabili e simili circostanze non imputabili alla Edgetech. Se la Edgetech è temporaneamente impossibilitata alla fornitura per le circostanze suesposte o per via della mancanza di azioni o informazioni da parte del Cliente, i termini e le scadenze di fornitura si considerano prorogati per la durata degli impedimenti e di un’ulteriore durata ragionevole dopo la cessazione dell’impedimento. La Edgetech informerà il Cliente di eventuali impedimenti. Sono fatti salvi i diritti di recesso previsti per legge in caso di ritardi nella fornitura, a prescindere dal fatto che essi siano o meno imputabili al venditore.

7. Mora nella consegna

7.1   In caso di mora nella consegna, la Edgetech deve corrispondere un indennizzo a forfait pari all’1% del valore della fornitura (al netto) per ogni settimana intera di ritardo, ma tuttavia pari al massimo al 5% del valore della fornitura (al netto).

7.2   Sono fatte salve eventuali pretese di risarcimento di un danno di mora che vadano oltre l’indennizzo a forfait, nonché ulteriori pretese e diritti previsti per legge in caso di mora. Per tali pretese e diritti si applicano le limitazioni di cui al punto 11.

8. Passaggio del rischio, mora nell’accettazione del Cliente

8.1   Salvo diversamente indicato nella conferma d’ordine, la fornitura ha luogo franco magazzino. Il pericolo di perimento per caso fortuito e di deterioramento accidentale della merce passa al Cliente al più tardi al momento della consegna al Cliente.

8.2   In caso di spedizione della merce per espressa richiesta del Cliente, il pericolo di perimento per caso fortuito o di deterioramento accidentale della merce passa al Cliente già al momento della consegna allo spedizioniere, al vettore o ad altre persone incaricate della spedizione.

8.3   Se la merce approntata in magazzino non viene ritirata dal Cliente entro il termine indicato nell’avviso di pronto per il ritiro per ragioni imputabili al Cliente, o se la spedizione della merce viene rimandata su richiesta del Cliente o ritardata per ragioni imputabili al medesimo, la Edgetech immagazzinerà la merce a spese nonché a rischio e pericolo del Cliente. In questi casi, il pericolo di perimento per caso fortuito o di deterioramento accidentale della merce passa al Cliente il giorno indicato nell’avviso di pronto per il ritiro ovvero il giorno in cui la Edgetech ha comunicato al Cliente che la merce è pronta per la spedizione.

8.4   La consegna si considera effettuata se il Cliente è in mora nell’accettazione.

9. Riserva di proprietà

9.1   Fino all’adempimento di tutti i crediti, anche futuri, soggetti a condizioni e limitati nel tempo, in virtù dell’intero rapporto d’affari con il Cliente, la Edgetech si riserva la proprietà su tutta la merce consegnata al Cliente.

9.2   La lavorazione e la trasformazione da parte del Cliente hanno luogo sempre per la Edgetech quale produttore, tuttavia senza impegno per la Edgetech.  Se la merce consegnata al Cliente viene lavorata o trasformata con altri oggetti non di proprietà della Edgetech, quest’ultima acquista la comproprietà sulla nuova cosa in rapporto al valore delle merci fornite rispetto al valore complessivo della nuova cosa. 

In caso di unione o commistione indissolubile della merce consegnata al Cliente con altri oggetti non di proprietà della Edgetech, quest’ultima acquista la comproprietà sulla cosa unitaria in rapporto al valore delle merci fornite rispetto a quello degli altri oggetti uniti o mescolati al momento dell’unione o della commistione. Se l’unione o la commistione ha luogo in modo che una cosa del Cliente debba considerarsi cosa principale, si considera convenuto tra le parti che il Cliente trasferirà alla Edgetech una quota di comproprietà in base al rapporto suindicato. Questa clausola non si applica se la merce fornita viene congiunta a un terreno divenendone parte essenziale.

Alla cosa nata tramite lavorazione, trasformazione, unione o commistione deve applicarsi in modo corrispondente il presente punto 9 delle Condizioni Generali di Contratto. Il Cliente è tenuto a custodire per la Edgetech a titolo gratuito la cosa di cui la Edgetech è divenuta proprietaria esclusiva o comproprietaria.


9.3   Fino a che non si è compiuto il passaggio di proprietà, il Cliente è tenuto a trattare la merce con cura. In particolar modo è tenuto ad assicurarla a proprie spese con una copertura a valore a nuovo contro i danni da furto, incendio e inondazione.

9.4   Al Cliente è concesso rivendere, lavorare, mescolare o unire la merce con riserva di proprietà della Edgetech solo nell’ambito dell’ordinaria attività. In caso di pagamento interamente o parzialmente dilazionato tra il Cliente e il suo acquirente, per la rivendita della merce nell’ambito dell’ordinaria attività è indispensabile che il Cliente rivenda a sua volta la merce all’acquirente in conformità con le clausole sulla riserva di proprietà di cui al punto 9.

9.5   Il Cliente cede sin d’ora alla Edgetech tutti i diritti derivanti dalla rivendita della merce con riserva di proprietà a garanzia di tutti i crediti, IVA inclusa, della Edgetech in virtù dell’intero rapporto d’affari senza che le parti debbano stipulare di volta in volta un accordo specifico. In caso di rivendita di una cosa nuova o unitaria risultante dalla lavorazione, commistione o congiunzione della merce con riserva di proprietà o in caso di congiunzione della merce con riserva di proprietà con un terreno altrui di cui diventi parte essenziale, deve essere ceduta una quota di crediti pari all’ammontare del prezzo d’acquisto della merce con riserva di proprietà.

Inoltre, il Cliente cede completamente alla Edgetech, a priori, a titolo di garanzia, le pretese acquisite in virtù di un qualunque motivo giuridico (ad es. assicurazione, atto illecito) relativamente alle merci con riserva di proprietà. Il Cliente cede alla Edgetech una quota delle pretese acquisite relativamente a una cosa nuova o unitaria risultante dalla lavorazione, commistione o congiunzione della merce con riserva di proprietà o a un terreno al quale è stata unita la merce con riserva di proprietà, per un ammontare pari al prezzo d’acquisto della merce con riserva di proprietà.

La Edgetech accetta le cessioni di cui sopra alla stipula di ogni contratto.

9.6   La Edgetech autorizza il Cliente a incassare dall’acquirente i crediti di cui al punto 9.5 a nome e per conto della Edgetech.

È fatta salva la facoltà della Edgetech di incassare i crediti personalmente. La Edgetech s’impegna tuttavia a non incassare i crediti fintantoché (a) il Cliente adempie i propri obblighi di pagamento, (b) non è in mora nel pagamento e (c) in particolare non è stata presentata istanza di apertura di una procedura fallimentare e (d) i pagamenti non sono stati sospesi. Se è tuttavia soddisfatta una delle premesse di cui alle lettere dalla (a) alla (d), la Edgetech può esigere che il Cliente le comunichi i crediti ceduti e i rispettivi debitori, le fornisca tutti i dati necessari per l’incasso, le consegni la relativa documentazione e comunichi la cessione ai debitori.

9.7   Non è consentito al Cliente costituire diritti di terzi sulla merce della Edgetech con riserva di proprietà e sui crediti ceduti. È fatto salvo il punto 9.4.

9.8  Su richiesta del Cliente, la Edgetech s’impegna a svincolare le garanzie che le spettano, se il valore realizzabile delle stesse supera non solo temporaneamente di oltre il 10% i crediti da garantire. Spetta alla Edgetech decidere quali garanzie svincolare.

9.9   In caso di condotta del Cliente contraria ai termini del Contratto, per esempio mora nel pagamento, la Edgetech, trascorsa una proroga ragionevole, può riprendersi la merce con riserva di proprietà. Il ritiro della merce con riserva di proprietà costituisce un recesso dal contratto. Il pignoramento della merce con riserva di proprietà da parte della Edgetech costituisce un recesso dal contratto. La Edgetech è autorizzata a valorizzare la merce con riserva di proprietà dopo il ritiro. Il ricavo sarà detratto dalle passività del Cliente, dopo aver dedotto opportune spese di valorizzazione. Le spese del ritiro della merce con riserva di proprietà vengono addebitate al Cliente.

9.10   Finché non si è compiuto il passaggio di proprietà, il Cliente è tenuto a informare la Edgetech senza indugio via e-mail, tramite telefax o per telefono in caso di pignoramento dell’oggetto fornito o di ogni altro intervento di terzi sull’oggetto e deve confermare ciò alla Edgetech per iscritto allegando la documentazione pertinente. La Edgetech addebiterà al Cliente le spese che ha dovuto sostenere per l’attuazione giudiziale e stragiudiziale dei propri diritti nei confronti di terzi se l’attuazione ha avuto esito positivo e se il terzo è debitore delle spese di giudizio, ma non è possibile riscuoterle da costui.

10. Garanzia e denuncia dei vizi

10.1   Il Cliente può rivendicare diritti di garanzia solo se ha rispettato le procedure di esame della merce e di denuncia dei vizi ai sensi dell’art. 377 del codice commerciale tedesco (HGB). I vizi evidenti devono essere comunicati per iscritto alla Edgetech senza indugio, al più tardi tuttavia entro 14 giorni dalla consegna, quelli nascosti subito dopo la loro scoperta. Se l’oggetto della fornitura sono materiali da costruzione o altri prodotti da incorporare o sottoporre a ulteriore lavorazione, l’esame deve essere eseguito tassativamente appena prima della lavorazione. In caso contrario la merce si considera approvata. Per poter esercitare i propri diritti in virtù di vizi della cosa, il Cliente è inoltre tenuto a informare la Edgetech immediatamente dei vizi che i suoi acquirenti hanno portato alla sua attenzione riguardo ai prodotti forniti dalla Edgetech. Si applica in modo corrispondente l’art. 377 HGB. I danni di trasporto devono essere segnalati senza indugio al vettore.

10.2   Se le parti non hanno stabilito espressamente delle soglie di tolleranza, i diritti di cui all’art. 437 BGB non sussistono in caso di scostamenti irrilevanti dalla qualità consueta o stabilita, purché non sia pregiudicata l’utilizzabilità della merce fornita.

10.3   Se la merce fornita è viziata, la Edgetech deve avere in ogni caso la possibilità di esaminarla e di effettuare un adempimento successivo entro un termine ragionevole. La Edgetech può scegliere a propria discrezione se riparare la merce o eseguire una fornitura sostitutiva. Se esegue una fornitura sostitutiva, la Edgetech può esigere la restituzione della merce difettosa. Prima di rispedire la merce, il Cliente deve chiedere il consenso della Edgetech. La Edgetech può porre come condizione per l’adempimento successivo il pagamento del prezzo d’acquisto scaduto da parte del Cliente. Il Cliente può tuttavia trattenere una parte del prezzo d’acquisto corrispondente al vizio riscontrato.

10.4   Sono escluse le pretese del Cliente relative alle spese necessarie per l’adempimento successivo, in particolare per il trasporto, la trasferta, la manodopera e il materiale, qualora le spese risultino maggiorate per via del fatto che la merce fornita dalla Edgetech è stata trasportata successivamente in un luogo diverso da quello di adempimento o dalla sede del Cliente. Sono fatti salvi i diritti del Cliente ai sensi dell’art. 439 co. 3 BGB.

10.5   È fatto salvo il diritto della Edgetech di rifiutare l’adempimento successivo ex art. 439 co. 4 BGB se esso comporta spese irragionevoli.

10.6   Se l’adempimento successivo non va a buon fine o se esso viene rifiutato dalla Edgetech perché sussistono le premesse di cui all’art. 439 co. 4 BGB, il Cliente, oltre a chiedere il risarcimento degli eventuali danni, può recedere dal contratto o decurtare il prezzo d’acquisto.

10.7   La rivendicazione dei diritti al risarcimento dei danni da parte del Cliente per via dei vizi della cosa acquistata soggiace alle disposizioni di cui al seguente punto 11. Le presenti disposizioni si applicano in modo corrispondente se il Cliente al posto del risarcimento dei danni rivendica un diritto al rimborso delle spese vane.

10.8   Il Cliente può rivendicare diritti di rivalsa nei confronti della Edgetech per via della rivendicazione di diritti da parte del suo acquirente (regresso del fornitore) relativamente alla merce fornita dalla Edgetech solo se vanta un diritto di garanzia nei confronti della Edgetech e a condizione che le pretese dell’acquirente del Cliente non vadano oltre i diritti cogenti per i vizi e il Cliente non abbia escluso nell’ambito di applicazione dell’art. 377 HGB l’obbligo di esame della merce e di denuncia dei vizi da parte del suo acquirente. Inoltre, relativamente alla portata del diritto di rivalsa del Cliente nei confronti della Edgetech, si applica in modo corrispondente il punto 10.4. Sono fatte salve da questo punto 10.8 le disposizioni di legge speciali di cui all’art. 478 BGB in caso di fornitura finale della merce non lavorata a un consumatore, anche qualora costui dovesse averla sottoposta a ulteriore lavorazione. Sono esclusi i diritti in virtù del regresso del fornitore se la merce difettosa è stata ulteriormente lavorata dall’acquirente o da un altro imprenditore, per esempio tramite incorporazione in un altro prodotto.

10.9   I diritti del Cliente in virtù dei vizi della cosa cadono in prescrizione trascorsi 12 mesi dalla fornitura della merce da parte della Edgetech. Sono fatti salvi termini maggiori eventualmente previsti dagli artt. 438 co. 1 n. 2 BGB, 445b BGB, 779 co. 1 BGB e 634a BGB.

10.10  Le disposizioni di cui al punto 10 non si applicano in caso di reticenza dolosa della Edgetech in relazione al vizio o se la Edgetech ha garantito la qualità della cosa. In questi casi i diritti del Cliente si orientano alle disposizioni di legge.

11. Responsabilità

11.1   La responsabilità della Edgetech è disciplinata esclusivamente dalle seguenti disposizioni, a prescindere dal motivo giuridico:
a) in caso di condotta dolosa della Edgetech, dei suoi rappresentanti legali o ausiliari, la Edgetech risponde integralmente dei danni
b) in caso di condotta gravemente colposa da parte di membri degli organi o di quadri della Edgetech, la responsabilità della Edgetech è limitata al danno tipico prevedibile che si vuole evitare mediante l’obbligo di diligenza violato,
c) in caso di condotta gravemente colposa da parte degli ausiliari, la Edgetech risponde solo in caso di violazione di un obbligo contrattuale essenziale, la cui violazione comprometterebbe la finalità del contratto, dato che la corretta attuazione del contratto dipende dall’adempimento di detto obbligo e il Cliente si aspetta o deve potersi aspettare che esso venga adempiuto (dovere essenziale), e limitatamente al danno tipico prevedibile che si vuole evitare mediante l’obbligo di diligenza violato.
d) In altri casi – eccetto quelli di cui al punto 11.2 – la Edgetech risponde solo per la violazione di un dovere essenziale, tuttavia limitatamente al danno tipico prevedibile che si vuole evitare mediante l’obbligo di diligenza violato.

11.2   Le limitazioni della responsabilità di cui al presente punto 11 non si applicano se la Edgetech è chiamata a rispondere di danni derivanti da lesione della vita, dell’incolumità fisica o della salute nonché ai sensi della Legge sulla responsabilità da prodotto. Sono fatti salvi anche i casi in cui la legge preveda una responsabilità indipendente dalla colpa.

11.3   Le limitazioni della responsabilità di cui al presente punto 11 si applicano anche a favore dei rappresentanti legali, dei collaboratori e degli ausiliari della Edgetech.

11.4   Le limitazioni della responsabilità di cui al presente punto 11 si applicano anche in relazione a persone diverse dal Cliente che personalmente o relativamente ai propri beni giuridici fanno parte dell’ambito di tutela del contratto con il Cliente.

12. Foro competente, luogo di adempimento, diritto applicabile

12.1   Foro competente esclusivo è la sede commerciale della Edgetech, se il Cliente è un commerciante; la Edgetech potrà tuttavia proporre azione contro il Cliente anche presso il foro territorialmente competente per la sede commerciale del Cliente.

12.2   Il luogo di adempimento per tutti i diritti e doveri in virtù del contratto è la sede commerciale della Edgetech.

12.3   Si applica il diritto della Repubblica Federale Tedesca ad esclusione del diritto sui conflitti di leggi; è esclusa la validità della Convenzione delle Nazioni Unite sulla compravendita internazionale di merci.
 

Edgetech Europe GmbH - 01.06.2021